Marzo 15, 2022

BNZ supporta il suo primo Progetto per il sociale in Portogallo

BNZ, un produttore di energia indipendente (IPP), aggiunge il suo sostegno al progetto sociale “Cuidar Maior”, sostenuto da PT2020, nel comune di Vila Nova de Familicão nella regione Norte del Portogallo.

Molte famiglie nella comunità si prendono cura di membri con bisogni speciali, dalla demenza o dall’alzheimer a problemi motori o psicomotori, spesso lasciati a se stessi. Il progetto sociale “Cuidar Maior” è un programma di intervento individualizzato e personalizzato che mira a fare luce e portare l’attenzione necessaria ai bisognosi. Il progetto agisce nella lotta precoce contro il burnout di quei caregiver informali, attraverso il supporto psico-educativo e la consulenza familiare. Queste azioni mirano ad influenzare positivamente la qualità della vita dei caregiver e delle rispettive famiglie, al fine di creare strategie e gestire emozioni/stress, ridurre i sintomi della depressione, aumentare le competenze e le informazioni, nonché sostituire il caregiver quando ha bisogno esso. Anche in questo ambito è in fase di sviluppo un’applicazione mobile, che faciliterà il monitoraggio dei caregiver.

Ana Raquel Carvalho, coordinatrice del progetto “Cuidar Maior”, sottolinea l’importanza del ruolo dei caregiver informali: “Secondo un’indagine condotta a livello nazionale, entro la fine del 2020 ci sono circa 1,4 milioni di caregiver informali in Portogallo. E l’assistente informale è la nostra priorità in “Cuidar Maior”. Anche queste persone che, ogni giorno, danno il loro sostegno incondizionato a qualcuno, devono essere sostenute. È urgente agire in modo preventivo affinché abbiano la massima qualità di vita possibile ed è per questo che lavoriamo ogni giorno”.

Il progetto focalizza il suo approccio sistemico su diverse aree di intervento, consentendo allo Stato di ridurre i propri costi nel medio/lungo termine, in particolare nei settori della salute e della sicurezza sociale. Attraverso un team multidisciplinare, “Cuidar Maior” mobilita risorse interne e partnership, supportando gli assistenti informali a Vila Nova de Famalicão.
Il contributo privato di BNZ a questo progetto sociale sostenuto con fondi pubblici PT2020 consiste nella partecipazione a “Cuidar Maior” attraverso l’assunzione e il sostegno finanziario di altri 5 dipendenti locali a tempo pieno, tra cui un coordinatore del progetto, uno psicologo, un educatore sociale, un tecnico dell’assistenza e un animatore. Questi 5 dipendenti si uniranno al team esistente, che attualmente conta 40 membri.

“Questa è una partnership molto importante per noi. I nostri obiettivi come IPP, oltre a fornire energia pulita e conveniente alla rete, sono di stabilire la nostra presenza ambientale e sociale locale, attraverso un rapporto benefico e di cooperazione con tutte le comunità in cui operiamo .” spiega Luis Selva, amministratore delegato di BNZ. “Siamo consapevoli che l’assunzione di questi dipendenti da parte di “Cuidar Maior” sarà fondamentale per il supporto che fornisce alla comunità e, per questo, siamo molto lieti di sostenere questo progetto” conclude Selva.
La metodologia di intervento del progetto, approvata dal Partnerships for Impact – Portugal Social Innovation Programme, sarà presentata ufficialmente il 3 marzo, alle 18:30, presso il Requião Multipurpose Pavilion.

Related news

07 Giugno 2022

BNZ costruirà un impianto solare fotovoltaico da 49 MW nella regione settentrionale – Portogallo

Read More

Powering Europe to a greener future

01 Febbraio 2022

Incontrare la Squadra – Francesc Filiberto

Read More

18 Gennaio 2022

Luis Selva nominato amministratore delegato di BNZ

Read More