Dicembre 13, 2023

Meet the Team – Nieves Muñoz

MEET THE TEAM – NIEVES MUÑOZ

  1. Che ruolo ricopri in BNZ?

Sono un Asset Manager, faccio parte del team Operations. Lavoriamo per ottimizzare le prestazioni degli asset, non solo durante la fase operativa, ma anche nella fase iniziale di sviluppo dei progetti.

  1. Da quanto tempo lavori nel settore delle energie rinnovabili?

La prima volta che sono entrato in contatto con le rinnovabili è stato per un progetto di biometano nel 2018, mentre nel 2019 ho iniziato a lavorare con gli impianti solari fotovoltaici.

  1. Come pensi che sia cambiato il settore in questi anni?

Ricordo che non molto tempo fa vedevamo le rinnovabili come “il futuro”, la differenza principale è che oggi sono il presente. In pochissimo tempo hanno acquisito l’importanza che meritano e hanno dimostrato di essere tecnologie affidabili che contribuiranno non solo alla decarbonizzazione, ma anche all’indipendenza energetica, così importante in questi tempi.

  1. Quale ritieni siano le principali sfide che il settore dovrà affrontare nei prossimi anni?

Penso sia garantire che la crescita prevista sia realizzata in modo efficiente dal punto di vista tecnico/finanziario e migliorare e assicurare relazioni a lungo termine con le comunità locali.

  1. E a lungo termine?

Massimizzare la penetrazione delle rinnovabili nel mix energetico, sviluppando nuove tecnologie in grado di sostituire gradualmente le tecnologie di back up convenzionali, pur rimanendo economicamente competitive.

Un’altra grande sfida ancora da affrontare è la decarbonizzazione del settore dei trasporti.

  1. Che cosa pensi che abbia BNZ che invece i suoi competitors non hanno?

BNZ vanta professionisti di alto livello, fondamentali per il successo dei progetti, sempre pronti a nuove sfide e a trovare soluzioni innovative. Inoltre, l’impegno con le comunità fa parte del DNA dell’azienda; quindi, cerchiamo sempre di generare un impatto sociale e ambientale positivo nelle comunità in cui operiamo.

  1. Come vedi BNZ tra 5 anni?

Vedo BNZ come un player fotovoltaico consolidato nell’Europa meridionale e, perché no, anche in altri Paesi!

  1. Quali sono i Paesi che stanno compiendo maggiori sforzi per incentivare lo sviluppo dell’energia fotovoltaica?

Secondo gli ultimi aggiornamenti dei PNIEC presentati dai membri dell’UE, i Paesi più ambiziosi per quanto riguarda la capacità fotovoltaica al 2030 sono Germania, Italia e Spagna.

Ma se guardiamo agli sforzi, vediamo che ci sono Paesi che hanno aumentato il loro target dell’oltre 100%, come il Portogallo (+127%), la Svezia (+119%) e la Slovenia (+109%).

  1. Cosa chiederebbe alle amministrazioni pubbliche per promuovere questo tipo di energia pulita?

Un quadro normativo chiaro e stabile è essenziale per attrarre nuovi investimenti nel mondo delle energie rinnovabili, ciò include procedure di autorizzazione sicure ma più rapide.

  1. E ai cittadini?

Di accogliere i benefici che le rinnovabili generano nell’ambiente come parte della transizione energetica. Penso che ci dovrebbe essere un ambiente più collaborativo in cui i cittadini possano esprimere le loro paure e lavorare insieme pe raggiungere obiettivi comuni. La collaborazione è la chiave!

  1. Cosa fai ogni giorno per ridurre le tue emissioni di carbonio nell’ambiente?

Ho ridotto in modo significativo l’uso della mia auto, ora preferisco utilizzare i trasporti pubblici ogni volta che posso. A casa, regolo sempre il sistema di riscaldamento per renderlo il più efficiente possibile.

 

Conosciamoti più a fondo

  • Un hobby. Amo trascorrere il tempo circondato dalla natura, fare attività di trekking con il mio cane, equitazione e campeggio. Amo viaggiare in cerca di nuove avventure.
  • Un paese in cui viaggiare. Messico. Ha così tanti luoghi storici da visitare, il cibo è fantastico e soprattutto la gente è così accogliente.
  • Una città dove vivere. Valencia. Ha tutto: bel tempo, spiaggia, tanti luoghi da visitare, buon cibo e un’ottima comunicazione.
  • Un animale. Il cane
  • Un film o una serie TV. Una delle ultime serie che ho visto, “Designated Survivor”.
  • Un libro. “Papà ricco, papà povero” di Robert T. Kiyosaki
  • Un tipo di cucina. Mediterranea, anche se amo la cucina giapponese.
  • Un personaggio storico. Isabella I di Castiglia
  • Un colore. Sempre il blu

Related news

23 Gennaio 2024

Meet the Team – Ramón Alcalá

Read More

18 Dicembre 2023

L’impegno di BNZ sui media a Mortalla

Read More

15 Dicembre 2023

BNZ promuove un progetto educativo pionieristico per sensibilizzare 750 studenti di Murcia (Spagna) sugli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile

Read More